NON ESISTONO OLOCAUSTI DI SERIE A E DI SERIE B

Le Foibe, le Fosse Ardeatine, le deportazioni e le persecuzioni degli Istriani, Fiumani, Dalmati e tutti i massacri etnici e religiosi di innocenti avvenuti  in ogni parte del Mondo e che ancora continuano in Siria, Libia, Egitto, Tunisia, Irak, Iran, Afghanistan, Africa, paesi Buddisti, ecc. “sono tutti uguali” né di serie A, né  di serie B. I potenti della terra “o i mangioni delle nostre tasse” ancora non fanno niente per fermare questi massacri. Per loro è più importante difendere i loro interessi che la vita umana. C’è chi fa di tutto per far dimenticare e negare perfino l’esistenza degli Olocausti: come quello degli Ebrei, Zingari, Disabili, ecc. ordinati da hitler ed eseguiti dai suoi seguaci demoniaci. Il non dimenticare è importantissimo! Perché di hitler nel mondo ce ne sono ancora tanti e ne possono nascere. Va tantissimo l’apprezzamento a tutti quelli che si sono e si impegnano con tanto amore e costanza per il bene di tutta l’Umanità per non far dimenticare le atrocità, le violenze, i massacri e i crimini di guerra. Con la speranza che non accadano più questi atroci e diabolici “Olocausti”. “Queste persone sono meritevoli del premio Nobel”.

 Scultore Enzo Costa

http://www.enzocosta.it

Categorie:Uncategorized

RISPETTO PER LE DONNE

Non è giusto che le Donne da sempre debbano subire la supremazia  egoistica dell’uomo, ritenendole più deboli, quando sono più forti e resistenti di noi, non fisicamente. Usandole solo per il loro corpo, sia sessualmente che per fare i figli “e non per la loro intelligenza”. C’è chi vigliaccamente non si assume le proprie responsabilità, fregandosene dopo averle messe incinta. E chi per avidità di guadagni, le abbandona dopo averle sfruttate, maltrattate, drogate, alcolizzate, violentate e ingravidate; usandole per la prostituzione, lo spaccio di droga, la pornografia, la pubblicità, ecc.. Tante sono importunate sul lavoro, subendo per paura di perderlo, “non tutte”. Altre per avidità di carriera usano il loro corpo, diventando più cattive dell’uomo quando ottengono il comando.  Nei Paesi democratici, avvengono violenze per la troppa libertà. Ma dove ci sono dittature religiose e non, subiscono due volte: per il fanatismo religioso imposto dall’uomo e per la supremazia del marito. E’ giusto che ogni Donna sia libera di vestirsi come gli fa piacere e di far ciò che vuole del proprio corpo e non è giusto che debbano aver paura di camminare da sole per il timore di essere violentate o scippate. Ma sapendo che ci sono uomini che non riescono a controllare i loro istinti bestiali, ed altri che sono: maleducati, volgari, arroganti, prepotenti e violenti. Sapendo questo? meglio vestire meno provocanti “secondo l’ambiente” per evitare gesti libidinosi da parte di persone incivili. Purtroppo ci sono donne che si comportano peggio degli uomini, usando i loro figli per ricattare, ed altre che tengono succubi uomini bravi, rispettosi e responsabili della famiglia, perché deboli o innamorati. Viva le Donne.

 Scultore Enzo Costa

http://www.enzocosta.it

Categorie:Uncategorized

MESSAGGIO PER CELENTANO

Sono lo scultore Enzo Costa: come artista apprezzo tanto Celentano nel suo ruolo di “Artista” ma non trovo giusto che personaggi di successo debbano usare la televisione come cattedra per insegnare o far politica senza la contro parte “pur dicendo cose giuste”. Ad altri li avrebbero mandati via. Dice che tanti Preti non parlano più di Dio, “ed ha ragione” ma non è questa la cosa più importante, ma è quella di mettere in pratica con l’esempio il Vangelo, con l’amore, la semplicità e l’umiltà di Gesù Cristo. Purtroppo tanti per ignoranza cambiano religione o rinnegano Dio, quando è l’uomo che sbaglia. In qualsiasi settore: politica, religioni e lavoro, tutti hanno i loro scheletri nell’armadio. Scoprirli e denunziare le ingiustizie di chi non ha voce, è un dovere di tutti, utile per scuotere l’opinione pubblica, ma fare i moralisti attaccando una sola parte, è controproducente, perché si trasmette solo rabbia. Che Celentano si faccia pagare tanto? Fa bene! Perché quando un artista è nessuno, “non gli aprono nemmeno la porta”. Anch’Io scrivo e do messaggi attraverso le mie opere. “Faccio arte per dire e non per fare” ecco perché è ecologica, Spirituale e sociale. Cerco di essere imparziale per essere utile a tutti, anche se sono simpatizzante di una parte. L’artista in qualsiasi forma d’arte si esprima ha una grande responsabilità, soprattutto se crede in Dio o nel sociale, perché i giovani imitano le cose più cattive. Le Chiese di qualsiasi religione o i partiti hanno il dovere di aiutare i bisognosi, perché ricevono offerte donate dai credenti, ma non per prendere proseliti. Gesù ha detto: l’uomo non vive di solo pane, ma anche di Spirito. Se Celentano crede in questo? Non è giusto che scappi dai suoi ammiratori per fare il divo, invece di stare in mezzo alla gente per ascoltare chi ha bisogno per poter far qualcosa. Il paradiso dobbiamo conquistarcelo sulla terra con le buone azioni e chi ha fede deve fare di più. Gesù ha detto: vale di più una monetina offerta da una povera vedova, che una ricca offerta da parte di un ricco. Ho un progetto d’amore per aiutare a superare chi attraversa un momento di crisi materiale e Spirituale. “Realizzabile solo col riciclaggio” ed è anche un esempio antinquinamento e antispreco, ma non ho le possibilità. Mi piacerebbe molto avere un dialogo Spirituale con Celentano, perché lo sento molto credente. Lo ringrazio anticipatamente.

Lo Scultore Enzo Costa http://www.enzocosta.it

Categorie:Uncategorized

MASSACRO PER LA DEMOCRAZIA IN LIBIA

Come è possibile? Siamo nel Tremila e ancora esistono dittatori, re, regine e criminali che comandano e si arricchiscono sulle spalle dei cittadini onesti, torturando, imprigionando e uccidendo chi non condivide. Come in Libia, Siria, Egitto, Tunisia, ecc. che hanno massacrato migliaia di innocenti che chiedevano libertà, democrazia e il giusto per vivere dignitosamente. Un diritto che spetta a tutta l’umanità!  E non solo a pochi egoisti. Solo criminali come hitler fanno sopprimere con le armi le proteste giuste per non perdere il potere, che i seguaci eseguono per non perdere privilegi e per non essere giudicati poi. E’ una vergogna che l’O.N.U. e l’EUROPA facciano solo proclami senza fare nulla per impedire i crimini contro l’umanità, dando più valore agli interessi economici che alla vita umana. Così facendo, proteggono i dittatori che finanziano e forniscono le armi di nascosto ai terroristi per propri vantaggi, perché sanno che nessuno interverrà per interessi vari. Siamo falsi e ipocriti, buoni solo a lamentarci e criticare, ma non a unirci per impedire che facciano del male. E’ giusto che la diplomazia cerchi di evitare danni maggiori, ma bisogna intervenire tutti e subito per impedire stragi di innocenti,  perché se vince il dittatore, farà uccidere gli oppositori, perchè sà che nessuno interverrà. A cosa servono i politici se non fanno niente? Solo a mantenerli economicamente incollati sulle poltrone? Dove c’è dittatura, impegnarsi a protestare è giusto! Ma senza violenza! Dove c’è democrazia, il dovere di chi stà all’opposizione è di  impegnarsi per ottenere diritti e miglioramenti nel sociale, perché il cambiamento politico si deve ottenere col voto e non istigando all’odio e vale per tutti: destra, sinistra e centro, perché i più fragili psicologicamente, possono reagire con violenza, dando la colpa dei loro problemi a chi viene accusato continuamente. Se perde il dittatore l’O.N.U. deve intervenire per evitare le vendette. E’ giusto che chi ha fatto violenza deve pagare per rendersi conto del male che ha causato, ma ucciderlo gli si fa un favore, e vale per qualsiasi criminale, altrimenti diventiamo peggiori di loro, “assassini per legge”.

Categorie:Uncategorized

LA DIFFERENZA TRA IL SACRO E IL PROFANO

Il profano è per le cose materiali. Il Sacro è per quelle Spirituali. Gesù ha detto: non si può servire due padroni! “Dio e il denaro, il Sacro e il profano”. Chi usa il Sacro non illude e non legge il futuro, dà solo consigli per aiutare, perché sa che solo Dio può. Tutti possiamo essere ispirati da Dio o dal demonio, ma il bene fa bene, il male fa male. Esempio: se ci dicono che risolveremo un problema, non ci impegneremo  più, convinti che si risolverà da solo, ma se è una brutta notizia subiremo una depressione, ma non la daranno per non perdere il cliente. C’è chi usa il profano in buona fede e chi per campare con la scusa di far del bene. Chi crede di avere il dono Spirituale o altro, non deve usarlo per propri vantaggi o per sentirsi onnipotente, altrimenti diventa un mestiere. Se si accettano le offerte, devono servire per aiutare il prossimo, pur prendendo il necessario per chi collabora “se ha bisogno” e per far forte la struttura. Gesù ha detto: l’operaio ha diritto alla paga e chi opera per Dio, o per il bene degli altri, è giusto averla. Chi usa il profano si illude di indovinare. Solo chi ama può capire la sofferenza umana e non c’è bisogno di essere indovini, perché nei momenti di bisogno tutti cerchiamo un aiuto, sfogando la nostra sofferenza anche inconsciamente. I detti: maghi, santoni, cartomanti, esoterici, ecc. , ognuno usa modi, mezzi e oggetti vari per plagiare, come: la superstizione, l’idolatria, l’oroscopo, la magia, gli astri, i tarocchi, gli idoli, i monili, ecc.. Il loro scopo è guadagnare e sentirsi onnipotenti con la gente fragile e sofferente, fregandosene del male che fanno. Purtroppo nei momenti di bisogno è facile cadere nella rete. I più egoisti sperano di far fortuna con la magia dei ciarlatani. Possibile che i “detti porta fortuna” possano risolvere i nostri problemi? Se fosse così! Avremmo risolto i problemi di tutta l’umanità. Purtroppo per colpa del nostro egoismo, nei momenti di difficoltà o di sofferenza, invece di avere fede in Dio o in noi stessi, c’è più chi crede nella superstizione. Solo accettando con fede ed umiltà possiamo superare con serenità, gli ostacoli che ci pone la vita e non sperando egoisticamente che siano sempre gli altri a risolverceli. Avendo il libero arbitrio! Dipende da ognuno di noi scegliere, perché non siamo dei robot programmati, altrimenti nessuno è peccatore. Ci sono cose prevedibili, come c’è una parte di destino, ma non può saperlo un indovino il nostro futuro. Aiutati che Dio ti aiuta. E’ la migliore via per affrontare la vita. Godendola attimo per attimo, dando valore ai veri valori, incominciando dalle piccole cose, e non cambiando religione, o credendo nel profano o cercando un nuovo Dio per risolvere i nostri problemi, quando ne esiste uno solo, “Dio Amore”

Categorie:Uncategorized

ITALIA UNITA

Bisogna ringraziare a milioni di persone che hanno lottato soffrendo e morendo, subendo vari tipi di sofferenze  per formare e unire l’Italia. Lo hanno fatto per un ideale buono, per unire in un solo popolo le  varie popolazioni divise. Come altrettanto va il merito a chi ha creduto e lottato per l’Europa Unita,  eliminando tante piccole dittature, divisioni, discriminazioni e differenze umane. Chi pensa di dividere l’Italia, è rimasto ancora al medioevo. Il federalismo può essere utile solo se serve per tenere più uniti gli italiani, per creare più posti di lavoro e per portare più benefici nel sociale: per i più deboli, bisognosi, sofferenti, pensionati e per chi non arriva a fine mese, soprattutto per responsabilizzare chi ci dirige, sia politicamente che in qualsiasi professionalità o mestiere di responsabilità. Non è giusto che deve pagare sempre il più debole. Ci sono settori che si sentono onnipotenti da poter sbagliare senza pagare, né essere giudicati. Chi fa gli sprechi, o non sa amministrare, o sbaglia, è giusto che paghi come tutti, perché nessuno è obbligato ad assumersi responsabilità se non se la sente o non è capace. Sbagliare è umano, ma se si fa senza malizia, né per interessi. Siamo nel tremila e bisogna impegnarsi per unire il mondo e non per dividere l’Italia. Questa idea può venire solo ai più egoisti, perché non riuscendo ad ottenere il potere democraticamente, lo vogliono: o con la forza, o con le divisioni o con l’indipendenza, quando si possono ottenere i benefici, lottando democraticamente senza violenza. Viva L’Italia Unita.

Categorie:Uncategorized

MESSAGGIO DI PACE PER CHI VUOLE AIUTARE CHI SUBISCE LA VIOLENZA

I veri Cristiani, i Credenti nell’unico Dio e i non Credenti che operano con amore: per la Pace, la Giustizia, la Democrazia e la Libertà, non lo fanno per cercare proseliti, per protagonismo o per lucro, ma perchè credono “nell’Amore Spirituale” aiutando nel quotidiano sofferenti e bisognosi non badando al loro credo, e non è giusto che devono subire persecuzioni, violenze e atrocità senza che nessuno faccia niente per difenderli. Purtroppo per colpa dei capi fanatici di varie religioni, ideologie e sette, fanno il lavaggio del cervello a povera gente debole e fragile, sia colta che ignorante, per ottenere il potere con la violenza non riuscendo con la democrazia, causando violenze fisiche e psicologiche “nel nome di DIO che è solo Amore” e ogni violenza è contro DIO. Purtroppo, L’ONU, L’EUROPA, i politici e i detti potenti della terra, fanno poco per bloccare le dittature, i fanatici terroristi e le lotte etniche e religiose, perché non sono uniti e decisi a intervenire e condannare chiunque agisce con violenza. Dichiarando fuorilegge gli Stati che non mettono in pratica questi sacri principi. Chi crede nel bene faccia sentire la sua voce, ma agisca con amore, perché l’amore è più forte del male, “se siamo uniti”. Scriviamo e protestiamo con l’ONU che faccia qualcosa per evitare questi massacri d’innocenti, con l’augurio che possa nascere  una convivenza in Pace.

Categorie:Uncategorized

ANALISI SUI ROM

Non è giusto che vari Stati si lavino le mani di una parte dei loro cittadini, scaricando la responsabilità al livello umano agli altri Paesi, accusandoli di inumanità, quando li scaricano come zavorra inutile. Prima loro devono inserirli, soprattutto se sono: Rom, Zingari, Clochard, o Nomadi. Insegnandogli a lavorare l’artigianato per diventare autonomi, responsabili e autosufficienti per non vivere di espedienti. Come dovranno fare i Paesi che li ospitano, dandogli il necessario per vivere umanamente e non come bestie. Trattandoli alla pari con diritti e doveri. Educandoli con pazienza e amore per fargli capire, che non tutto gli è dovuto e che devono rispettare: leggi, regole e tradizioni di chi li accoglie, altrimenti è giusto che vadano via se non vogliono integrarsi. “Questo vale per tutti gli stranieri”. Con questo non vuol dire che non ci siano bravissime persone che meritano. A queste si potrebbe dare la responsabilità di gestire, controllare e impedire: furti, prostituzione, violenze, accattonaggio, uso di bambini e falsi invalidi con abiti sporchi e rotti per impietosire. C’è un proverbio che dice, aiutati che Dio ti aiuta. Gesù disse agli Apostoli: a chi date l’amore e lo rifiuta, andate via sbattendo anche la polvere. Tutti gli stati devono accogliere chi ha bisogno estremo, è un insegnamento Cristiano, ma secondo le possibilità di ogni Paese, perché se una barca contiene dieci persone e se ne mettono venti, affonda. Gesù disse: è giusto sfamare prima i propri figli e poi gli altri. Chi fa il falso buonismo o moralismo, è solo ipocrisia o lo fa per altri scopi  non rendendosi conto del male che fa, facendogli credere che hanno ragione. Per questo pretendono le cose prima dei cittadini bisognosi, causando intolleranza e falso razzismo, che può trasformarsi in violenza. Si vedono posti sporchi e antigienici e le istituzioni dovrebbero insegnargli a pulire la loro sporcizia e non che devono aspettare che qualcuno ce la vada a togliere. Se quelli che occupano abusivamente dimostrassero di sapersi organizzare con materiali riciclati, mantenendo pulito e non causando preoccupazioni ai cittadini vicini, certamente li apprezzerebbero e li aiuterebbero con piacere. Prima di giudicare, bisogna vedere le due facce della medaglia, perché criticare è facile. Solo con la verità si può aiutare veramente i nostri simili e non solo materialmente, ma responsabilizzandoli per fargli acquistare la dignità umana e tutte le Nazioni dovrebbero collaborare.

Categorie:Uncategorized

ANALISI PER RICORDARE L’OLOCAUSTO

E’ assurdo quello che è accaduto agli Ebrei e ad altri innocenti di varie etnie in Germania nel periodo di hitler. E’ stato orrendo,  indescrivibile, impensabile, inaccettabile e intollerabile per la crudeltà e l’orrore dei misfatti che hanno fatto milioni di seguaci, drogati di violenza e sadismo diabolico. La mente più criminale non poteva immaginare, escogitare, pianificare e realizzare una macelleria industriale per sterminare milioni di esseri umani innocenti, massacrandoli e distruggendo perfino le ossa nei forni crematoi. Solo una mente pazza e diabolica  l’ha potuto fare, per un odio inspiegabile. La colpa maggiore è stata di chi ha visto, sentito, intuito, collaborato e ha eseguito gli ordini senza fare niente per impedirlo. E’ assurdo, vergognoso e ignobile che c’è ancora chi nega e rifiuta la verità con la realtà documentata della “Shoah” e con i vari luoghi ancora esistenti. Chi lo afferma ha la stessa mente diabolica, come anche chi li finanzia di nascosto. E’ giusto che vadano puniti, perché istigano all’odio razzista. Nelle varie epoche era normale conquistare territori, ricchezze e schiavi, era un sistema barbaro, essendo ancora immaturi per capire che far del male a un solo uomo, è come farlo a tutta l’umanità. Ci sono regole e leggi che dobbiamo rispettare per convivere pacificamente, ma quelle di Dio li superano, perché hanno il rispetto e l’amore per tutta l’umanità. Disubbidire è giusto, anzi è un obbligo e un dovere di tutti. L’O.N.U., l’Europa e tutti gli Stati democratici e liberi, devono intervenire sempre e subito, riconoscendo fuori legge le dittature e i fanatici ideologici e religiosi che usano il nome di Dio per fare violenza. Solo così si può eliminare il pericolo di nuovi “hitler” evitando che possano accadere ancora le atrocità che hanno subito i nostri “fratelli Ebrei ed altri innocenti”.

Categorie:Uncategorized

LOTTA PER IL PANE

E’ assurdo che nel tremila, in vari Stati  come la Tunisia, ci siano popolazioni che ancora lottano per il pane e per gli alimenti di prima necessità, perché è caro acquistarli, quando chi comanda, pensa solo ad arricchirsi, sprecando nel lusso e comprando armi,  preoccupandosi solo di far star bene i suoi collaboratori che proteggono il suo potere, fregandosene di chi chiede solo il necessario, facendo sparare sulla folla come se fossero stati i peggiori criminali, causando morti, feriti e arresti d’innocenti. Dopo il massacro, vogliono ricorrere ai ripari per non perdere il potere, quando avrebbero potuto farlo prima, controllando gli abusi. Un solo uomo morto, rappresenta tutta l’umanità. Come è possibile che l’intelligenza umana, non riesca a capire e farne tesoro della brutta fine che hanno fatto i vari dittatori e criminali nelle varie epoche del passato e del presente, basta documentarsi. Con la violenza e la prepotenza non si conquista il consenso, nè si risolvono i problemi. Con la forza si può ottenere il potere, ma prima o poi finirà male, e si  può perdere la vita, la ricchezza e il potere, è solo questione di tempo. Chi si crede onnipotente, è convinto di avere il rispetto di tutti, ma è solo per paura o per convenienza. Il vero rispetto si ottiene, quando si agisce con amore verso il sociale.

 

 

                                                                              SCULTORE ENZO COSTA

 

 

Contatti:

www.enzocosta.it

info@enzocosta.it